Stampa

Giovedì 25 giugno a PORTA A PORTA

 

Andrea Bocelli a Porta a Porta ha parlato dell'AFFIDAMENTO CONDIVISO

https://www.facebook.com/sergio.nardelli.3/videos/vb.1474812577/10206922446847731/?type=2&theater Messaggio forte di Andrea Bocelli lanciato agli addetti ai lavori: ai magistrati chiede di essere più rispettosi del senso e delle prescrizioni della normativa vigente (ad es., eliminando il "genitore collocatario" e l'assegno quando non indispensabile, sostituendolo con la forma diretta del mantenimento) e al Parlamento di modificare l'aspetto formale delle regole in modo da renderle ineludibili. Bocelli non ha più, da anni, problemi personali di affidamento, dunque non fa altro che trasmettere ed esplicitare serie ragioni di malcontento popolare alle quali sarebbe l'ora di dare ascolto, se non si vuole continuare a "stupirsi" della crescente mancanza di stima nei confronti delle istituzioni.