Stampa

C.T.U. nei procedimenti in materia di famiglia e minori

Esperienze, criticità dei quesiti peritali e proposte operative

Marino Maglietta; Arturo Maniaci (a cura di)
 

Ampiamente utilizzate, anche se molto discusse, le Consulenze Tecniche d’ufficio (CTU) disposte nell’ambito del contenzioso relativo alla crisi della coppia genitoriale (di cui sono espressione paradigmatica i giudizi di separazione coniugale e di divorzio) sono territorio di frontiera, confine tra due saperi, psicologico e giuridico, che non è agevole fondere in un connubio o coordinare.

A partire dal momento iniziale, consistente nella proposizione del quesito peritale, emergono criticità di vario genere, finanche nelle formule espressive, in relazione ai necessari obiettivi.

E ciò, sulla base di un ricco materiale di partenza: oltre 700 quesiti di CTU relativi all’affidamento dei figli minorenni nella famiglia disgregata, disseminato per l’intero territorio giudiziario italiano.

Le criticità dei quesiti peritali vengono opportunamente segnalate e analizzate dagli Autori, dell’una come dell’altra provenienza culturale, fornendo utili spunti applicativi sia a quanti le vivono direttamente sul campo sia a coloro che ne attendono le risposte per riversarle nelle aule giudiziarie, in un contesto in cui la posta in gioco è alta: l’equilibrio psico-fisico dei soggetti in età evolutiva, destinati a diventare le generazioni del domani.

 Leggi l'indice del libro

Marino Maglietta, ideatore dell’affidamento condiviso ed estensore di numerosi testi-base che hanno preceduto l’approvazione della L. n. 54/2006, autore di numerose pubblicazioni nell’ambito del diritto della famiglia e dei minori, collabora con il Dipartimento di diritto privato e storia del diritto dell’Università Statale di Milano.
Arturo Maniaci, professore associato di Istituzioni di diritto privato e di diritto minorile presso l’Università Statale di Milano. Fra i suoi contributi scientifici, si segnalano le seguenti monografie: “La promessa di matrimonio” (Milano, 2015), “Rimedi e limiti di tutela dell’acquirente” (Pisa, 2018), “Onere della prova e strategie difensive” (Milano, 2020), nonché (insieme ad altri Autori) “Il filtro dell’appello” (Torino, 2013) e “I patti preconflittuali” (Torino, 2019).