PERCHE’ E’ IMPORTANTE SOSTENERE ANCORA RENZI – COME FARLO BENE

 
Perché AL PUNTO 11h DEL SUO PROGRAMMA ha preso l’impegno di realizzare il vero affidamento
condiviso, contro il precedente costante atteggiamento ostile del PD
Perché chi vuole il condiviso vero NON PUO’ lasciare - o dare - consapevolmente spazio a
bersaniane come Della Monica, Concia, Bindi, Magistrelli, Finocchiaro, Serafini e simili
Perché Renzi PUO’ farcela e perché anche se non vincerà il ballottaggio ogni voto in più che
prenderà aumenterà il suo diritto di parola e il suo potere contrattuale all’interno del PD
Perché il PD è altamente probabile che esprima il prossimo presidente del consiglio o sia
comunque in posizione chiave
 
OCCORRE PERCIO’:
 
Tornare a votare domenica prossima, per chi c’è già andato al primo turno (i seggi dovrebbero
aumentare e le attese diminuire)
Persuadere simpatizzanti della nostra causa che ancora non hanno votato a registrarsi giovedì e/o
venerdì o, alla peggio, domenica al momento del voto
Contattare elettori di Tabacci, Puppato o anche Vendola (non è affatto detto che gli elettori di
Vendola abbiano tutti voglia di passare a Bersani) affinché votino Renzi, spiegando che è l’unica
possibilità di evitare la stagnazione

LE PRIMARIE DEL PD: DA CHE PARTE STA RENZI SUI NOSTRI TEMI

Dal programma che verrà ufficializzato il 15 Novembre, con la presentazione alla Stazione Leopolda di Firenze: 

FAMIGLIE IN CRISI "

Riconoscimento ed effettivo rispetto del diritto indisponibile dei figli di genitori separati a ricevere pariteticamente da ciascuno di essi educazione e cura, realizzato attribuendo compiti e non trasferendo denaro. Un equilibrio di tempi, di sacrifici e di responsabilità, finora teoricamente affermato ma non osservato, che potrà anche assicurare alla donna pari opportunità nel lavoro e nella vita privata."

Una tesi abbastanza lontana dalle note posizioni delle senatrici del PD, tutte bersaniane di ferro. Sono imminenti le primarie. E' il caso di ricordarselo.

Altri articoli...

  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18