Nuova proposta di affido condiviso

 

AFFIDO CONDIVISO: NUOVA PROPOSTA

L'IdV farà una proposta di riforma che tenga al centro gli interessi del bambino

Firenze, 30 gennaio 2010 

 “L'Affido condiviso ha sancito l'importante principio della bigenitorialità perchè riconosce l'importante ruolo del padre accanto a quello altrettanto necessario della madre nella crescita dei figli. E' un segnale positivo ma non deve essere usato per motivare scelte aberranti e contro il buon senso. Italia dei Valori promuoverà una nuova proposta di legge insieme alle altre relatori e relatrici ed esperti del settore che hanno partecipato al Convegno di oggi, per correggere le storture derivanti dalla nuova proposta di riforma, presentata a distanza di soli tre anni dall'entrata in vigore della legge 54/2006 sull'affido condiviso, in discussione in Parlamento (proposta di legge n. 2209 a firma dell'on. Carolina Lussana della Lega Nord)”,..  

 .....La nuova proposta si regge su tre principi conflittuali: l’eliminazione dell'autonomia del Giudice nella valutazione sulla più corretta genitorialità; l’istituzione della doppia residenza per i figli, alimentando così la sindrome da “doppio nido” di cui tanti minori sono già affetti; la nascita dell'assegno “diretto” non più relazionato alle possibilità economiche dei genitori, ma ai bisogni primari del minore, in tal modo spostando unicamente il conflitto......

 leggi l'articolo