Stampa

La posizione dei mediatori sul ddl 735

 

COMUNICATO DDL N.735 DEPOSITATO IN SENATO (PRIMO FIRMATARIO SEN. SIMONE PILLON)

La F.I.A.Me.F., visto il ddl depositato il 1° agosto 2018 in Senato, sta interloquendo, in un’ottica di ottimizzazione dell’articolato del disegno di legge, con il Sen. Pillon, primo firmatario del ddl., al fine di garantire che i principi fondanti la mediazione familiari e, altresì, gli aspetti ritenuti essenziali relativi alla formazione e al suo accesso, recentemente definiti attraverso la L. 4/2013 e la definizione della Noma tecnica UNI 11644:2016, siano recepiti nel ddl.

Per la Federazione è fondamentale la salvaguardia sia dell’esperienza teorica, pratica e metodologica sinora maturata, che dell’associazionismo espresso attraverso le Associazioni che la compongono e dei propri Soci che, da quasi un trentennio, si prodigano nella corretta applicabilità della mediazione familiare. E’ detta esperienza che la F.I.A.Me.F. ha inteso mettere a disposizione dei firmatari del ddl, anche su forte richiesta non solo dei suoi Associati, ma di tanti genitori che hanno usufruito, con profitto e soddisfazione, della mediazione familiare.

Il Comitato Direttivo della F.I.A.Me.F.

 

Roma, 3 settembre 2018
Prot. 4/2018