Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia

Respinta la domanda di sospensione del diritto dovere di visita, collocamento alternato tra i genitori. Trib. di Verona, decreto del 27 marzo 2020, est. Raffaella Marzocca.
Respinta la domanda di sospensione del diritto dovere di visita, collocamento alternato tra i genitori. Trib. di Verona, decreto del 27 marzo 2020, est. Raffaella Marzocca.

Il Tribunale di Verona ha deciso che una minore, collocata presso il padre in un Comune diverso da quello di residenza della madre, rimanga in via alternata di quindici giorni in quindici giorni presso ciascuno durante il periodo di emergenza sanitaria. Lo scopo è quello di ridurre al minimo e contenere gli spostamenti della stessa da un’abitazione all’altra.

Si è, altresì, , onerato il padre di andare a prendere e riportare laminore presso la madre priva di patente. Ciascun genitore potrà contattare la figlia, quando si trova presso l’altro, via skype quotidianamente L’alternanza dei domicilio cesserà al termine della detta emergenza.